Campagna gratuita per la promozione della salute
e della sicurezza degli automobilisti
SCOPRI I DETTAGLI
IN COLLABORAZIONE CON:
twittafb

Dormire in aereo: Per riuscirci ecco cosa fare prima e durante il volo

01-08-2017

Per le attese vacanze estive hai scelto una meta lontana?! L’ultimo scoglio da superare prima di goderti il meritato relax, potrebbe essere il volo aereo. 
Perché se su brevi distanze, al di sotto delle 4 ore, non ci sono mai grossi problemi di affaticamento o stanchezza, per viaggi più lunghi e cambiamento di fuso orario, riuscire a riposare durante il volo può fare la differenza tra iniziare la vacanza nel modo giusto o già esausto. 
Ecco quindi cosa fare quando prenoti il viaggio, quando prepari i bagagli e quando finalmente sei a bordo e voli verso la tua destinazione! 

Dormire in aereo si può! Scopri come fare in 3 semplici passi

Un buon volo inizia prima di salire a bordo, specie quando si tratta della “questione sonno”. Ecco cosa fare: 

 

1. Quando prenoti il tuo viaggio  
Al momento della prenotazione del volo, ecco 2 consigli per facilitare il riposo

- Viaggia… di notte! 
Si sa, la notte è il momento ideale per dormire, quindi se ti aspetta un lungo viaggio in aereo, cerca di prenotare la partenza nelle ore serali e viaggia di notte. 
In questo modo il tuo corpo sarà naturalmente predisposto al sonno, anche se ti troverai a 5000 metri di quota. Se invece parti il pomeriggio, mantieni il tuo rituale di relax: in prossimità dell’ora in cui normalmente vai a dormire, lavati i denti, leggi un libro e magari bevi una bevanda calda: Caffè deca o tè deteinato sono sempre disponibili a bordo, indipendentemente dalla compagnia con cui volerai. 

- Prenota il posto… dal lato giusto! 
Può sembrare banale ma molte compagnie aree consigliano di scegliere il posto in cabina, dallo stesso lato in cui abitualmente si dorme a letto. Dormi a destra? Immagina di sedere a bordo e guardando la cabina dei piloti e scegli il tuo posto nelle file di destra. Se prevedi un lungo viaggio, considera che i sedili lato finestrino consentono di appoggiare la testa per riposare e garantiscono un po’ di spazio in più rispetto a quelli centrali o lato corridoio. 

 

2. Quando prepari i bagagli

Prenditi il tempo necessario per controllare bene il tuo bagaglio a mano, dovrà contenere tutto quello che serve per dormire in aereo!

- Prepara la borsa… del sonno!

Ne abbiamo spesso parlato a proposito dei bambini e di tutto ciò che occorre loro per riposare anche lontani da casa: Ciuccio, copertina preferita, orsacchiotto ecc. Ma anche per gli adulti è importante avere una serie di accessori del sonno fondamentali per dormire in aereo. Nella "borsa della nanna" versione adulti, MAI dimenticare:  
- Mascherina oscurante per gli occhi
- Cuscino cervicale (quello fatto a C per intenderci), che supporta la testa in qualunque posizione ti addormenterai
- Tappi auricolari, economici e facili da trovare ma se ami l’high-tech, devi provare le cuffiette Noise Cancelling (NC) dotate di microfono che cancella attivamente i rumori a vari livelli di frequenza
- Calzini e se occorre sciarpa o foulard per tenere al caldo piedi, collo e spalle
- Lettore mp3 con tanto di suoni della natura per rilassarti e distrarti dal rumore della vita in cabina

- Vestiti… comodo! 

Quando prepari la valigia, considera attentamente l’abbigliamento adatto per riposare durante il viaggio. Lascia perdere jeans, biancheria ma anche camicie e magliette attillate... Potranno renderti attraente durante il check in ma una volta a bordo, rimpiangerai la scelta quando arriverà il sonno e ti sembrerà di essere intrappolato nei tuoi stessi vestiti!
Opta per tute da ginnastica, pantaloni e maglie larghe e magari calde. Anche se viaggi verso i tropici, la temperatura a bordo è decisamente bassa e visto che durante il sonno anche la temperatura corporea si abbassa, assicurati di tenere piedi e collo sempre caldi. Fondamentale per dormire in aereo è togliere le scarpe, quindi assicurati che i calzini siano anche puliti…Per ovvie ragioni…Un ambiente privo di odori sgradevoli facilita il riposo!  

 

3. Quando sali a bordo

Ecco le ultime dritte per scivolare tra le braccia di Morfeo anche in quota!

- Parti… stanco! 

Sembra assurdo ma è importante! Se viaggi nelle ore serali, evita di fare super sonnellini da 2 ore subito prima di andare in aeroporto, tanto probabilmente non ne avrai il tempo! Ed anzi, la notte prima della partenza, punta la sveglia 1 ora o 2 prima del solito. Così potrai salutare parenti e amici in tutta calma, senza rischiare di perdere il volo e soprattutto, una volta passata l’adrenalina dell’imbarco e del decollo, sarai maggiormente predisposto a sentire stanchezza e sonnolenza e il sonno arriverà in modo molto più naturale!  

- Trova la tua… posizione!

Ci siamo, una volta terminate le procedure di decollo, specie se l’ora è tarda, organizzati bene sul sedile, scegli la posizione in cui ti è più naturale appisolarti anche quando sei sul divano di casa:          
- Dormi solo se sei girato sul fianco? Se hai prenotato il posto finestrino, sarà più semplice! 
- Viaggi in coppia? Potete appoggiarvi l’uno all’altra, in modo da bilanciare il peso e facilitare il rilassamento dei muscoli del collo (e vogliamo aggiungere che un po’ di romanticismo non guasta anche in quota?!).  
- Dormi meglio supino? Reclina semplicemente il sedile all’indietro e con il cuscino cervicale ti sarà più semplice stare comodo e rilassarti. 

Per finire, non dimenticare di togliere le scarpe e trovare un appoggio per i piedi, per addormentarti più rapidamente. Tutti i velivoli ormai sono provvisti di poggiapiedi ma se non ci fosse, utilizza il tuo bagaglio a mano, riponendolo sotto il sedile davanti al tuo.  
Buon riposo, buon viaggio e buona vacanza!!

Cerchi informazioni e consigli utili per migliorare il sonno di tutta la famiglia?! Seguici su: https://www.facebook.com/informasonno

Stampa